Ok

By continuing your visit to this site, you accept the use of cookies. These ensure the smooth running of our services. Learn more.

27/03/2018

L’archivista (L. Macchiavelli)

macchiavelli, archivista, sarti, giallo, poli, zoppo, raimondi, bolognaIl protagonista del romanzo poliziesco di Macchiavelli questa volta non è come di consueto Sarti Antonio. Come dice il titolo è l’archivista della questura dove lo stesso Sarti lavora. L’incidente sul lavoro lo ha costretto a funzioni di ufficio, ma la sua smania nello svolgere indagini, lo porta fuori dai suoi compiti a risolvere i casi che vengono passati in ufficio come insoluti o chiusi. Capita così che un caso archiviato dallo stesso Sarti come incidente sul lavoro diventa campo d’indagine dello “Zoppo”, questo il soprannome dell’ispettore archivista, fino alla sua risoluzione come omicidio. E’ un classico giallo in cui l’azione non la fa da padrona, tutto si svolge principalmente tra camere di albergo e gli studi cinematografici dove l’omicidio è avvenuto. Lo stesso protagonista si muove in bicicletta. Un insieme di personaggi con lineamenti caratteriali che il loro ruolo gli impone e che si muovono come ognuno si aspetterebbe, ma che messi a confronto con lo stile da antieroe dell’investigatore fanno fuggire il romanzo dalla banalità.         

Scrivi un commento